Mobilitypoint

 

Parcheggi

Con il termine ”parcheggio” si indicano un luogo, uno spazio od una zona adibiti alla sosta di veicoli.

In questa sezione si possono trovare informazioni relative alla sosta a pagamento su strada ed in struttura sul territorio comunale genovese.

In particolare, oltre alla normativa di riferimento, è possibile trovare informazioni utili in merito alle aree gestite da Genova Parcheggi S.p.A. e da altri soggetti privati. 

 


Nel seguito tutte le informazioni in merito al pagamento su strada, nonchè i principali elementi della normativa di riferimento.

Per sosta a pagamento in struttura, si intende la “sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo con possibilità di allontanamento da parte del conducente” (art. 157, c. 1, lett. c del Codice della Strada) svolta dietro corrispettivo economico all'interno di una struttura coperta e il cui accesso è gestito con un sistema di controllo elettronico”.

Nella homepage è disponibile la mappa delle aree di sosta a pagamento in struttura sul territorio urbano.

Il CODICE DELLA STRADA definisce la sosta come la “sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo con possibilità di allontanamento da parte del conducente” (art. 157, c. 1, lett. c).

Il parcheggio viene invece definito come “area o infrastruttura posta fuori della carreggiata destinata alla sosta regolamentata o non dei veicoli” (art. 3, c. 1, n. 34). La definizione è ampliata dall’art. 120, c. 1, lett. c del regolamento di esecuzione e di attuazione del codice della strada che in relazione al segnale di parcheggio prescrive che possa essere usato per indicare “un’area organizzata od attrezzata per sostare per un tempo indeterminato, salva diversa indicazione”.

Una conferma della differenza tra i due concetti può trarsi dall’articolo 6, comma 4, lettera d) del codice della strada che così dispone: “L’ente proprietario della strada può, con l’ordinanza di cui all’articolo 5, comma 3: (…) d) vietare o limitare o subordinare al pagamento di una somma il parcheggio o la sosta dei veicoli”.

Nonostante nel linguaggio comune siano utilizzati quali sinonimi, si può affermare che la sosta costituisce una azione compiuta dall’utente della strada mentre il parcheggio è concepito come un luogo avente determinate caratteristiche.

 

Blu Area

A partire dall'anno 2005 il Comune di Genova ha intrapreso un percorso di regolamentazione della sosta su strada, subordinando la stessa alla corresponsione di una tariffa, ai sensi ed agli effetti degli artt. 6, comma 4 lett. d), e 7, commi 1 lett. f) e 8, D. Lgs. 285/1992. Gli obiettivi generali e gli indirizzi all'origine della decisione da parte della Civica Amministrazione di procedere alla tariffazione della sosta su strada, introducendo il nuovo regime denominato “Blu Area”, possono essere così sintetizzati:

  • potenziamento e miglioramento della qualità di fruizione delle aree destinate alla sosta da parte dei residenti ed una accessibilità generalmente più razionale da parte di tutta la cittadinanza, dovuta ad una più accurata organizzazione degli spazi per la sosta;
  • miglioramento della viabilità grazie alla riduzione del traffico "parassita" indotto da veicoli alla ricerca di parcheggio, favorendo altresì un incremento della velocità dei mezzi pubblici;
  • miglioramento della transitabilità delle strade da parte dei pedoni, salvaguardando gli spazi ad essi riservati, estendendo sul territorio la prevenzione ed il controllo finalizzati ad evitare il ricorso alla sosta in aree non regolamentate.

 

Link Esterni:

 

Sosta a rotazione e Isole Azzurre

Esiste la possibilità di utilizzare tipologie di sosta, dette a rotazione, per facilitare la sosta breve e pertanto una rapida rotazione dei posti disponibili in funzione di particolari esigenze che si possono venire a creare (quali, ad esempio, accessibilità di strutture pubbliche o mercati), essendo realizzate in prossimità dei servizi pubblici e dei maggiori poli d'interesse.

Oltre alla tariffa oraria, sono disponibili anche altre opzioni tariffarie:

  • "Large": studiata per venir incontro alle esigenze di soste medio / lunghe in prossimità di particolari punti di interesse, a valenza sia economico – commerciale (mercati rionali di merce varie non in sede fissa) sia sociale (poli ospedalieri e poliambulatori) ad una tariffa agevolata; permette quindi di usufruire di uno stallo di sosta per un periodo di 150 minuti non ripetibili ad una tariffa scontata del 50% rispetto a quella effettiva";
  • "Speedy": studiata per venir incontro alle esigenze di una sosta breve e permette quindi di usufruire di uno stallo di sosta per un periodo di 30 minuti non ripetibili ad una tariffa scontata del 50% rispetto a quella effettiva;"
  • "Speciale": studiata per agevolare soste medio / brevi in prossimità di  particolari punti di interesse; permette quindi di usufruire di uno stallo di sosta per un periodo di 60 minuti non ripetibili ad una tariffa scontata del 50% rispetto a quella effettiva

Se implementate all’interno dei confini Blu Area, queste zone prendono il nome di Isole Azzurre ed in esse il contrassegno residenti non ha validità.

 

Link Esterni:

 

Parcheggi di interscambio

Il Codice della Strada (art. 3, comma 1 punto 34 bis), definisce il parcheggio scambiatore come “parcheggio situato in prossimità di stazioni o fermate del trasporto pubblico locale o del trasporto ferroviario, per agevolare l'intermodalità”. Questa tipologia di parcheggio nasce per diminuire i flussi di traffico nei centri urbani e si basa sul principio che chi arriva dalle periferie o da centri limitrofi possa parcheggiare in opportune aree di interscambio ed accedere alla rete di trasporto pubblico in modo semplice e veloce.

La Civica Amministrazione, in collaborazione con le sue aziende, ha individuato alcune aree con doppia regolamentazione interscambio / rotazione, secondo un modello gestionale che in sintesi prevede:

  • la gratuità della sosta (entro le ore 24:00) per i possessori di abbonamento annuale AMT;
  • la possibilità di usufruire di una tariffa agevolata integrata sosta – trasporto pubblico mirata all’interscambio per i non abbonati AMT;
  • la possibilità, per tutti gli utenti, di usufruire delle aree per brevi soste assoggettate al pagamento di una tariffa.

 

Link Esterni:

​​

Disciplinare della sosta a pagamento su suolo pubblico

Tutte le informazioni dettagliate relative alle aree di sosta gestite da Genova Parcheggi sono reperibili nel documento “Disciplinare della sosta su suolo pubblico”.

 

Link Esterni:

 

Sul territorio genovese esistono anche aree a rotazione gestite da altri operatori.

 

Link Esterni:​

 

Siti del Comune

 

Logo Comune di GenovaCOMUNE DI GENOVA Sito Istituzionale del Comune di Genova
 
Logo Visit GenoaVISIT GENOA Sito dedicato al Turismo

Link di servizio

 

Logo AMIUAMIU Azienda Multiservizi e d'Igiene Urbana
 
Logo AMTAMT GENOVA Azienda Mobilità e Trasporti
 
Logo ASTERASTER Azienda Servizi Territoriali Genova
 
Logo ASEFGENOVA PARCHEGGI Azienda
Parcheggi Genova
 
Logo Genova SmartCityGENOVA SMART CITY Associazione GSC
 
Logo IoNonRischioIO NON RISCHIO Sito della Protezione Civile
 
Logo IoNonRischioPROVINCIA DI GENOVA Sito istituzionale della Provincia di Genova
 
Logo Regione LiguriaREGIONE LIGURIA Sito istituzionale della Regione Liguria
 
Logo TrenitaliaTRENITALIA Gruppo Ferrovie dello Stato Italiano

Co-Finanziato da:

 
Logo Bandiera Europea
is co-financed by the
European Union
Caravel-Genova

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Terriorio e del Mare

Social network

Collegamento alla pagina twitter Collegamento alla pagina Youtube