Siti del Comune

 

Logo Comune di GenovaCOMUNE DI GENOVA Sito Istituzionale del Comune di Genova
 
Logo Visit GenoaVISIT GENOA Sito dedicato al Turismo

Link di servizio

 

Logo AMIUAMIU Azienda Multiservizi e d'Igiene Urbana
 
Logo AMTAMT GENOVA Azienda Mobilità e Trasporti
 
Logo ASTERASTER Azienda Servizi Territoriali Genova
 
Logo ASEFGENOVA PARCHEGGI Azienda
Parcheggi Genova
 
Logo Genova SmartCityGENOVA SMART CITY Associazione GSC
 
Logo IoNonRischioIO NON RISCHIO Sito della Protezione Civile
 
Logo IoNonRischioPROVINCIA DI GENOVA Sito istituzionale della Provincia di Genova
 
Logo Regione LiguriaREGIONE LIGURIA Sito istituzionale della Regione Liguria
 
Logo TrenitaliaTRENITALIA Gruppo Ferrovie dello Stato Italiano

Co-Finanziato da:

 
Logo Bandiera Europea
is co-financed by the
European Union
Caravel-Genova

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Terriorio e del Mare

Social network

Collegamento alla pagina twitter Collegamento alla pagina Youtube

La maggior parte degli spostamenti “sostenibili” a Genova si realizzano a piedi o per mezzo del trasporto pubblico locale. La mobilità ciclabile, pur essendo un fenomeno in crescita, attualmente soddisfa meno dell’1% degli spostamenti che si realizzano in ambito urbano.

Un uso generalizzato della bicicletta, da rivalutarsi come mezzo di trasporto alternativo ai veicoli motorizzati, richiede, sempre più, la realizzazione di infrastrutture dedicate. La progettazione di tali infrastrutture non può prescindere da un nuovo modo di concepire la ripartizione modale degli spostamenti come prodotto di una complessa politica integrata del trasporto urbano.

Il Comune di Genova, attraverso diverse iniziative ricomprese nell’ambito del PUM (Piano Urbano della Mobilità), è pertanto impegnato nel promuovere la diffusione della ciclabilità.

 

Link Interni:

 

Progetto di svilupo della Ciclabilità

Il progetto, co-finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, prevede la realizzazione di nuovi percorsi e itinerari ciclopedonali, oltre al potenziamento dell’attuale servizio di bike sharing, attraverso la realizzazione di ulteriori cicloposteggi localizzati nella zona centrale della città, Sampierdarena e nella Val Bisagno. Il progetto è in corso di realizzazione. 

 
Cycle Cities

CYCLECITIES – “Città europee per l’utilizzo integrato della bicicletta nell'ambito di programmi di gestione sostenibile della mobilità” (http://it.cyclecities.eu/) è un progetto nell’ambito del programma INTERREG IVC - Programma di cooperazione interregionale, finanziato dal Fondo di Sviluppo Regionale dell'Unione Europea.

Otto partner provenienti da sette paesi europei si sono uniti per collaborare in una comune iniziativa per promuovere e incrementare la ciclabilità nei programmi di gestione della mobilità urbana. L'obiettivo generale del progetto CYCLECITIES è quello promuovere i trasferimenti di esperienze e lo scambio di buone pratiche tra le città europee, e di costruire un capitale di conoscenze per sostenere l'integrazione della ciclabilità negli schemi di gestione della mobilità urbana per migliorare le condizioni del traffico e gli ambienti urbani.

Il progetto, che ha avuto un taglio non implementativo ma divulgativo, nei tre anni di lavoro, ha visto l’organizzazione di eventi, forum e workshop che hanno offerto e continuano ad offrire la possibilità di raccogliere e scambiare il meglio della ciclabilità in tutta Europa.

Alcuni output finali di progetto comprendono 4 animazioni (i cui link su youtube sono disponibili nel seguito) e 2 giochi da tavolo, tutti con lo scopo di elevare il profilo della ciclabilità presso i diversi stakeholders:

 

Bike to work logo Bike to work 

"Genova Bike to Work" è un'innovativa piattaforma ciclo-logistica per organizzare gli spostamenti casa-lavoro in bici in modo facile, più sicuro, divertente ed in grande libertà. Scopri come funziona su http://adbgenova.it/bike2work-bisagno. Qui sotto, la mappa con tutte le "sorgenti" (punti di ritrovo) in Val Bisagno, identificate sul territorio da apposita segnaletica, presso cui è possibile incontrare compagne/i di pedalata per andare al lavoro. Clicca sui segnaposto per avere maggiori informazioni.

 

 

Contatti:

 

Web: adbgenova.it/index.php/bike-to-work

Facebook: facebook.com/groups/bike2work.genova

Twitter: twitter.com/Bike2workGenova

 

Con la Delibera 00370/2012 “APPROVAZIONE DEL PIANO PER L’INSTALLAZIONE DI RASTRELLIERE PER BICICLETTE SUL TERRITORIO COMUNALE”, la Giunta del Comune di Genova ha approvato il “Piano per l’installazione di rastrelliere per biciclette sul territorio comunale” che prevede l’installazione di 400 rastrelliere per biciclette in punti di interesse pubblico, concordati con i nove Municipi. Il piano è in corso di realizzazione.​

 

 

MoBike è il sistema di Bike Sharing per la città di Genova che integra bici elettriche e tradizionali per rispondere alle diverse esigenze di spostamento urbano. Il servizio prevede una serie di stazioni poste nelle vicinanze dei principali punti di interesse della città, presso le quali è possibile noleggiare le biciclette tramite una comoda tessera elettronica.

 

Link Interni:

Il servizio è gestito da Genova Parcheggi.

Si rimanda al sito delle società per tutte le info relative a:

  • informazioni sul servizi
  • le zone
  • pagamenti
  • modulistica
  • novità.

 

Da Luglio 2014 è disponibile anche una APP per smartphone dedicata al servizio di bike sharing nel Comune di Genova, scaricabile anche dalla sezione Apps points. Tale APP permette di iscriversi al servizio stesso ed avere il rilascio della bici desiderata nel ciclo-posteggio desiderato raggiungibile grazie anche al servizio di routing disponibile in tempo reale in funzione della posizione indicata dall’utente sul territorio comunale.

 

Trasporto biciclette su mezzi AMT

E’ ammesso il trasporto di biciclette sui mezzi AMT con le seguenti modalità:

  • a bordo di tutti i mezzi è ammesso il trasporto di una bici pieghevole per passeggero purché posta all’interno di un’apposita sacca (di dimensioni non superiori a cm 85x75x40) e che non arrechi disagio o pericolo agli altri viaggiatori.
  • sulle funicolari Zecca-Righi e Sant’Anna, e su tutti gli ascensori escluso quello di Castelletto Levante (piazza Portello – spianata Castelletto) è consentito anche il trasporto di biciclette non pieghevoli. Detti veicoli dovranno essere sistemati in modo da non arrecare intralcio o danno agli altri passeggeri.

È consentito il trasporto gratuito per ciascun viaggiatore di una sola bicicletta come sopra descritto. Ciascun passeggero potrà trasportare in aggiunta un solo altro collo di dimensioni non superiori a 20x40x55, per cui è obbligatorio il pagamento del biglietto alla tariffa in atto.

 

Link Esterni:

 

Trasporto biciclette sulla rete Trenitalia​

Sui treni nazionali è ammesso portare gratuitamente una sola bicicletta (smontata e contenuta in una sacca o una bici pieghevole opportunamente chiusa), sistemandola negli spazi previsti per i bagagli. Se non ci fosse abbastanza spazio, si può sistemare altrove, purché non sia d'intralcio o fastidio per gli altri clienti o per il personale di bordo. In ogni caso le dimensioni non devono essere superiori a cm. 80x110x40.

 

Link Esterni: